x

Cheroben, Fancy Chemutai e altri 50 atleti di élite alla caccia di record nella Mezza Maratona

5 Ottobre, 2018

Dopo il record del mondo femminile stabilito da Joyciline Jepkosgei nella scorsa edizione, la Mezza Maratona Valencia Trinidad Alfonso EDP avrà ancora una volta un grande team di atleti internazionali, che si uniscono alla migliore rappresentanza spagnola, per stabilire un nuovo record per l’evento del 28 ottobre a Valencia Città del Running.

Salida Medio Maratón Valencia

La gara, che ha un nuovo percorso ispirato ai recenti Campionati del Mondo di mezza maratona tenutisi lo scorso marzo a Valencia (in cui il record femminile è stato stabilito nelle gare senza partecipazione maschile) avrà più di 50 atleti internazionali che cercheranno di migliorare i record della manifestazione valenciana, con un miglior tempo di 58:48 nella categoria maschile e 1:04:51 in quella femminile.

Corre por tu record

L’atleta keniota Fancy Chemutai (1:04:52 nel 2018) guida una lista di atleti internazionali che cercheranno di seguire le orme di Joyciline Jepkosgei nel 2017, che detiene il record del mondo stabilito a Valencia. Due compatrioti eccezionali si sfideranno con lei: la doppia medaglia nella Mezza Maratona Mondiale Mary Wacera, e Edith Chelimo, che solo un anno fa ha fermato l’orologio in 1:05:52, ed è abituale negli eventi nordamericani. Fate attenzione a Lucy Cheruiyot e all’etiope Gelete Burka, ex mezzofondista e autrice quest’anno di un record di maratona con 2:20:18. Degno di nota è anche il debutto in questa gara della giovane Dorcas Jepchirchis Tuitoek, con un tempo di 31:00 nella 10K.

Nella categoria maschile, Abraham Cheroben, attuale detentore del record della gara dal 2014 e vincitore dell’ultima edizione, in cima a una lista di 30 atleti, di cui 14 hanno indici inferiori. L’obiettivo è anche quello di ottenere la vittoria sotto i 60 minuti per l’ottavo anno consecutivo.

Non sarà facile per il corridore di Barhein, poiché sono in gara i kenioti Jorum Okombo (58:48), Solomon Kirwa Yego (58:44), Mangata Ndiwa (59:07), Abraham Kiptum (59:09) e Josphat Boit (59:19 e lepre che ha guidato Eliud Kipyoge nel suo record mondiale di maratona il mese scorso a Berlino fino al 25° chilometro). Da parte sua, la rappresentanza etiope è guidata da Yemal Yimer (59:00), Belihu Berta (59:51) e il corridore ancora in pista Getaneh Molla, che ha un tempo migliore di 1:00:18, ma senza dubbio è in grado di scendere sotto un’ora.

È previsto, se il tempo lo permette, che la gara si svolgerà fino al chilometro 15 ad un ritmo che ci permetterà di attaccare i 58:48, l’attuale top della gara.

Correranno anche i migliori atleti nazionali

L’evento avrà anche la migliore rappresentazione possibile degli atleti nazionali. Tra quelli confermati, spiccano la presenza di Javi Guerra (campione spagnolo di maratona e quarto nel Campionato Europeo a Berlino), Houssame Benabbou (campione spagnolo di mezza maratona e campione del mondo a Valencia 2018) e Toni Abadía (recordman 10K che farà il suo debutto in questa distanza il 28 ottobre), che sarà protagonista di un emozionante triplo duello. Chiqui Perez, campione anche internazionale, si unisce alla migliore squadra nazionale possibile, così come il maratoneta Ivan Fernandez.

Nella categoria femminile, Trihas Gebre, Teresa Urbina e Diana Martín saranno le responsabili della lotta per l’oro nei migliori 21 chilometri della Spagna.

Notizie correlate

Politica in materia di cookies
Questo sito Web utilizza i cookie per offrirti la migliore esperienza utente. Se sei d'accordo, premi ACCEPT. In caso contrario, il sito Web potrebbe non caricarne tutte le funzionalità. Per ulteriori informazioni, puoi consultare la nostra politica in materia di cookies cliccando sul link.

Accettare